ZT Sportlive - шаблон joomla Окна

facebookyoutube

Mercoledì, 02 Novembre 2016 09:16

Proroga detrazioni fiscali anche per il 2017

Il bonus ristrutturazione consiste in una detrazione dall’Irpef dei costi sostenuti per gli interventi di ristrutturazione edilizia. Le spese per la ristrutturazione, in particolare, sono detraibili al 50% dalle imposte (ad esempio, chi spende 10.000 euro ne può detrarre 5.000 dall’Irpef dovuta), in 10 quote annuali dello stesso importo, sino ad una soglia massima di 96.000 euro. La detrazione scadrà il 31 dicembre 2017; in seguito, se non sarà prorogata o resa definitiva, tornerà al vecchio ammontare del 36%.

arredo bagno 02

Beneficiari Bonus Ristrutturazioni 2017

Possono fruire del bonus ristrutturazione:

- i proprietari dell’immobile su cui sono effettuati gli interventi;

- i conduttori dell’immobile (inquilini);

- i nudi proprietari;

- gli usufruttuari;

- i comodatari;

- i familiari conviventi (purchè siano loro a sostenere le spese e risultino intestatari di bonifici e fatture).

 

Bonus ristrutturazioni 2017: su quali interventi?

Gli interventi agevolabili consistono in lavori interni effettuati su immobili esistenti; nel dettaglio, deve trattarsi di opere di:

manutenzione ordinaria (solo perle  parti comuni dell’edificio);

- manutenzione straordinaria;

- ristrutturazione edilizia;

- recupero e risanamento conservativo.

 

Sono detraibili non solo le spese necessarie all’esecuzione dei lavori, ma anche i costi di progettazione, le prestazioni professionali inerenti, le perizie ed i sopralluoghi.

 

 

  • Ardeco
  • Weru
  • Armonie
  • Berryalloc
  • Ceramica Valsecchia
  • Cisa Ceramiche
  • Delconca
  • Ferrerolegno
  • Iotti
  • Karis
  • Kerakoll
  • Metalnova
  • Novellini
  • Profilitec
  • Progetto Baucer
  • Ston Italia
  • Supergres
  • Woodco